Briciole

Ti trovi qui:Home/MusicaInRete

Mercoledì 28 maggio alle ore 20.45 2014 presso l'Auditorium Zanon di Udine si è tenuto un concerto a conclusione del progetto "Nuovi percorsi di esperienza creativa" curato dalla Scuola di Musica Diocesana di Mortegliano in collaborazione con il Conservatorio "Jacopo Tomadini".

Il progetto è stato selezionato tra quelli di interesse regionale ed è stato attuato in convenzione con la Regione. Si tratta di una “novità” prevista dal bando approvato in attuazione della legge regionale 5 del 2012, che inaugura una nuova tipologia di intervento, cofinanziata da risorse della Regione e del dipartimento Politiche giovanili della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Orchestra Sinfonica Giovanile “Musicainrete”, orchestra composta da giovani allievi delle scuole di musica che fanno parte della neocostituita associazione “Musicainrete”.

Il progetto dell’Orchestra Sinfonica Giovanile ha coinvolto una cinquantina di ragazzi tra cui tre rappresentanti della nostra scuola che hanno avuto modo di vivere un’esperienza davvero arricchente. “Dovete essere come un cuore che è contento di battere”. In questa esortazione del m° Cozzutti, direttore dell’orchestra, Marinella Concina, Monica Quagliaro e Martino Scagnetti (componenti del Gruppo Strumentale "S. Margheruta") hanno colto e condiviso lo spirito e la finalità di questo progetto. Le numerose e intense prove sono state un momento di studio e crescita personale per ciascun componente. Il contesto nuovo e stimolante e la compagnia di musicisti provenienti da esperienze diverse hanno dato l’entusiasmo necessario per affrontare e superare tutte le difficoltà. Far parte di un progetto di questo tipo ha permesso di intrecciare nuovi legami tra giovani musicisti rinnovando la passione per la musica e infondendo voglia di affrontare insieme nuove esperienze.  

Musicainrete Musicainrete

nove Scuole di Musica si uniscono in: MUSICAINRETE

Le principali scuole di musica della provincia di Udine hanno recentemente creato l’associazione MUSICAINRETE, un ente che ha lo scopo di diffondere in ogni modo l’istruzione musicale e l’obbiettivo di raggiungere una dimensione regionale allargando così il numero di adesioni già numerose. Ad oggi hanno aderito ben 9 scuole ovvero l’Associazione Amici della Musica di Martignacco, l’Associazione C.E.Di.M. A.P.S.di Gonars, l’Associazione Musicale e Culturale "Città di Codroipo A.P.S.", la Fondazione Luigi Bon di Colugna, la Cooperativa Sociale "RITMEA" di Udine, la Scuola Comunale di Musica di Latisana,  l’Associazione Pro Musica di  Ruda, la Scuola Diocesana di Musica di Mortegliano e la Nuova Scuola Diocesana di Musica di Varmo.

La rete nasce al fine di creare sinergie didattiche, di studiare assieme soluzioni alle diverse problematiche burocratiche, ma anche allo scopo di fare sentire la voce importante delle scuole di musica private alle diverse istituzioni pubbliche. Dopo la riforma dei Conservatori che li ha trasformati in Accademie, si è ulteriormente evidenziato un “vuoto” didattico che riguarda la formazione dei bambini e ragazzi dagli 0 anni ai 19, un problema questo che le scuole materne, elementari, oltre che medie e i licei ad indirizzo musicale non riescono a risolvere compiutamente, non potendo spesso garantire continuità didattica con uno stesso docente, cosa che invece le scuole di musica private da sempre realizzano in maniera eccellente.

MUSICAINRETE sta già progettando alcune iniziative con momenti spettacolari che andranno a coinvolgere gran parte degli studenti. Si tratta di un piccolo esercito di musicisti: oltre 1500 studenti effettivi, che diventano 4000 se sommati ai bambini coinvolti nelle varie attività anche all’interno delle scuole dell’obbligo, (ricordiamo infatti che queste scuole spesso creano dei progetti con gli istituti comprensivi territoriali). Oltre 150 docenti per  circa 140 corsi musicali, 7 cori giovanili e 7 giovani orchestre, oltre 200 tra saggi e concerti e ben 22 seminari di valenza internazionale su specifiche tematiche didattiche. Tutte queste scuole hanno come comune denominatore la qualità, seguono i programmi ministeriali e presentano molti allievi ogni anno agli esami presso le Accademie. L’energia che si percepisce all’interno di queste scuole è frutto della passione dei docenti quasi sempre ancora in “carriera” e desiderosi di trasmettere il proprio sapere ai giovani allievi. Purtroppo questo desiderio spesso viene frenato da problemi economici e burocratici che proprio la creazione di questa associazione vuole aiutare a superare grazie alla condivisione di competenze e al dialogo con le istituzioni preposte (Ministero, Regione, Provincia, Conservatori e Accademie). L’associazione MUSICAINRETE legalmente riconosciuta, ha provveduto ad eleggere come primo presidente il M° Giorgio Cozzutti direttore della Scuola di musica “Città di Codroipo” con l’intenzione di ruotare nel tempo tra tutte le Scuole aderenti le cariche sociali in un clima di totale trasparenza e democraticità. Un modo nuovo di fare cultura quindi al passo con l’evoluzione della società.